News
Speciale campi
Presezzo | Convivenza
di Linda Cavagna

LA PAROLA AGLI ADO:

CHI E’ ALLA QUARTA CONVIVENZA…
Convivenza: una parola semplice ma che allo stesso tempo nasconde un mondo intero. Convivere vuol dire imparare a mettersi in gioco con tutti, riuscire ad allargare i propri orizzonti ed imparare a mettersi a disposizione degli altri. Non sempre è facile ma alla fine si torna a casa con tanta soddisfazione e un senso di pienezza che solo alcune esperienze sanno dare.
La preparazione del CRI è stata una parte fondamentale di questa convivenza e sicuramente di sorprese ce ne sono state...che siano arrivate 4 squadre a parimerito non succede tutti i giorni!
I momenti più belli sono quelli più semplici, quotidiani, che vissuti in questo modo diventano però unici e speciali, ma in particolare voglio ricordare la cena con alcune famiglie di Presezzo, una tradizione della convivenza che ci permette di conoscere ogni anno sempre di più la realtà alla spalle dei bambini che frequentano il nostro oratorio. 
Questi giorni sono stati impegnativi e profondi, oltre ad essere addolciti dalla presenza degli altri e dalla bellezza del con-vivere.
Daniela

A questa convivenza darei il titolo di "inizio". Ogni anno è l'occasione per me di scoprire qualcos'altro di nuovo e riscoprire qualcosa di vecchio che stavo dando per scontato. E così, posso cominciare l'anno con delle nuove consapevolezze.
Giulia

E CHI ALLA PRIMA…
La convivenza è stata un'opportunità di crescita. Condividere con i miei amici l'intera giornata, mia ha reso parte integrante di un gruppo. Non potrei scegliere un momento in particolare di questi tre giorni, perché ogni attimo trascorso insieme agli 'ado' è stato prezioso e unico. L'anno prossimo nessuna incertezza, la convivenza è assolutamente da rifare!
Sara
Share Facebook
Share Twitter
© Upee - Ufficio Pastorale Età Evolutiva
Privacy Policy | Redazione | Upee@curia.bergamo.it | Credits